Tecno Energysun Notizie Carriera Chi siamo Contatto
Tecno Energysun by L'Arca S.c.a.r.l.

Smaltire eternit e' salutare e conviene

BONIFICHE

Smaltimento Eternit e bonifiche di coperture obsolescenti. Nell'ottica del miglioramento della qualita' e della sicurezza degli ambienti di lavoro ci occupiamo di bonifiche di coperture in Eternit e di smaltimento di vecchie coperture non piu' a norma.

NUOVE COPERTURE SYSTEM PHOTONICS


A seguito delle bonifiche realizziamo nuove coperture, con pannelli fotovoltaici innovativi, gli unici pannelli fotovoltaici prodotti in Italia che hanno ottenuto dal GSE il riconoscimento del titolo si solare innovativo. System Photonics propone sia una soluzionie ROOF che nasce per sostituire o integrare le tradizionali coperture, mantenendone e migliorandone le funzionalità di isolamento e di protezione sia la soluzione fotovoltaica SKIN espressamente progettate per le facciate ventilate. Una linea di prodotti esteticamente e tecnologicamente innovativi.

I colori disponibili


La legislazione in merito all'amianto


Nel territorio italiano la legge 257 del 27 marzo 1992 detto' le norme per la cessazione dell'impiego dell'amianto, la sua importazione e commercializzazione. La stessa legge indica inoltre all'articolo 12, comma 5, che i " I proprietari degli immobili devono comunicare alle unita' sanitarie locali i dati relativi alla presenza di materiali di cui al presente comma" (amianto a matrice friabile). Sempre in attuazione della stessa legge le regioni hanno avviato ''piani di protezione'' il cui scopo e' quello eliminare o di ridurre al minimo l'esposizione a tale sostanza sia negli ambienti domestici che in quelli lavorativi.

Con il Decreto del Presidente della Repubblica 8 agosto 1994 le regioni furono indirizzate (art.8) a redigere piani per prevedere controlli periodici in relazione a possibili situazioni di pericolo (esempio: " capannoni utilizzati e/o dismessi con componenti in amianto/cemento" - lettera d).Il Decreto (Ministero della Sanita') 6 settembre 1994 indico' invece le normative e metodologie tecniche relative alla cessazione dell'impiego dell'amianto, definendo cosi' la necessita' di distinguere durante le ispezioni a finalita' preventiva i materiali contenenti amianto a matrice friabile da quelli a matrice compatta. Il paragrafo 7 del decreto e' dedicato specificatamente alle''Coperture di cemento–amianto'' ed agli indicatori ''per valutare lo stato di degrado delle coperture in cemento-amianto, in relazione al potenziale rilascio di fibre ..''.Cosi' l'identificazione di friabilita' del materiale, l'affioramento in superficie di fibre, la presenza di sfaldamenti, di materiale pulverulento, ecc. impongono misure di salvaguardia per la salute umana, prevedendo se necessario anche la rimozione di dette coperture.


L'art. 8 Idel DM V Conto Energia 30/06/2012 stabilisce che gli impianti fotovoltaici che utilizzano moduli non convenzionali e componenti speciali, sviluppati specificatamente per integrarsi e sostituire elementi architettonici degli edifici, hanno diritto a specifiche tariffe incentivanti. Possono beneficiare delle tariffe incentivanti: le persone fisiche, le persone giuridiche, i soggetti pubblici e i condomini di unità immobiliari ovvero di edifici  gli impianti di potenza non inferiore a 1 kW e non superiore a 5 MW.

 Al fine di accedere alle tariffe sopra citate, gli impianti fotovoltaici dovranno utilizzare moduli e componenti con le seguenti caratteristiche:

     1. moduli e componenti speciali, sviluppati specificatamente per integrarsi e sostituire elementi architettonici di edifici certificabili energeticamente, quali:
        a) coperture degli edifici
        b) superfici opache verticali
        c) superfici trasparenti o semitrasparenti
        d) superfici apribili e assimilabili quali porte, finestre e vetrine anche se non apribili comprensive degli infissi?

    2. moduli e componenti che abbiano significative innovazioni di carattere tecnologico.

    3. moduli progettati e realizzati industrialmente per svolgere, oltre alla produzione di energia elettrica anche funzioni architettoniche fondamentali quali:
       a) protezione o regolazione termica dell’edificio;
       b) tenuta all’acqua e impermeabilizzazione della struttura edilizia sottesa;
       c) tenuta meccanica comparabile con l’elemento edilizio sostituito.

I moduli dovranno, inoltre, essere installati secondo le seguenti modalità:
 -  i moduli devono sostituire componenti architettonici degli edifici
 -  i moduli devono comunque svolgere una funzione di rivestimento di parti dell’edificio, altrimenti svolta da
componenti edilizi non finalizzati alla produzione di energia elettrica
 -  da un punto di vista estetico, il sistema fotovoltaico deve comunque inserirsi armoniosamente nel disegno
architettonico dell’edificio.

Con il V Conto Energia all'art. 5 alla tariffe base prevista per il solare innovativo possono esser aggiunti premi tra loro cumulabili pari a 0,020€/kwh in caso di utilizzo di moduli EU e di 0,020€/kwh in caso di rimozione completa dell'eternit.:  

   

Primo Semestre attuazione

 

Primo Semestre attuazione

 Intervallo di potenza

 Tariffa omicomprensiva

 Tariffa autoconsumo

 [kW]

 [€/kWh]

 [€/kWh]

 1 ≤ P ≤ 200

 0,288

 0,186

 200 < P ≤ 1000

 0,276

 0,174

 P > 1000 

 0,255

 0,153

Tabella 2 – Tariffe per gli impianti fotovoltaici innovativi per l’anno 2012

Fino a un costo cumulato degli incetivi di 50 MLEuro gli impianti considerati innovativi accedono direttamnente agli incentivi e non hanno l'obbligo di iscrizione al registro.

System Photonics


 

Un sistema pedonabile



Facilmente manutenibile



Un sistema semplice di posa





Una perfetta tenuta all'acqua



Numero Unico 199 44 61 71


Numero Verde 800 912 276















Il sistema Systhem Photonics è distribuito da