Tecno Energysun Notizie Carriera Chi siamo Contatto
Tecno Energysun by L'Arca S.c.a.r.l.
La nostra società in qualità di Energy Service Company (ESCO) con diversi anni di attività nel settore, è in grado di autorizzare (ai sensi dell'attuale normativa e legislazione) progettare essendo organizzata con una area di staff di professionisti del settore, ed infine installare e manutenere tramite accordi specifi impianti di gassificazione (SYNGAS) a biomasse agroforestali sia vergini che da treattamento urbano e industriale.

IMPIANTI A SYNGAS (Gassificazione) 


Impianti di gassificazione tedesco da 45 kwe

Impianto di gassificazione TES Power SYN a partire da 50kWe

INGOMBRI impianto Power SYN da 200KWe

Esempio di impianto di gassificazione da 350 kWe – Ingombro complessivo indicativo: 10 x 22 x h 7 mt .

Nel caso la biomassa necessiti di essicazione preventiva bisogna raddoppiare l’ingombro.

I singoli componenti dell’impianto possono essere disposti anche in modo diverso rispetto a come rappresentato.

PARAMETRI TECNICI

·         Portata combustibile al gassificatore 350 kg/h s.s.

·         Potenza elettrica nominale 300 kW

·         Potenza termica nominale 420 kW

·         Produzione di syngas 840 Nm3/h

·         P.C.I. syngas 1.083 kcal/Nm3

·         Produzione di carbone 10% p/p s.s.

·         Autoconsumi elettrici 28 kW

La produttività elettrica di un impianto di gassificazione è funzione delle caratteristiche chimico fisiche del materiale in ingresso, quali la composizione elementare, il contenuto di sostanza secca e ceneri, il potere calorifico, la densità apparente.

In genere si assume per matrici legnose produttività elettrica specifica (kWhe/kg s.s.) pari a 1.

COMPOSIZIONE SYNGAS

La composizione del SYNGAS prodotto è variabile in funzione della temperatura del processo di gassificazione, dell'umidità della biomassa in ingresso al gassificatore e dalla tipologia della biomassa.

Una composizione tipica con umidità al 12% di biomassa tipo cippato di legno rilevata nelle prove sperimentali è la seguente:

N2

CO2

CO

H2

CH4

53,10%

13,10%

16,60%

14,00%

3,20%


P.C.I. syngas = 1083 kcal/Nm³ (valore medio indicativo dipendente dalle variabili sopra indicate)

MANUTENZIONE E CONDUZIONE

La conduzione dell’impianto è estremamente semplificata grazie ad un sistema automatico di sollevamento del reattore di gassificazione che permette di eseguire in modo veloce la pulizia della griglia da eventuali inerti presenti nella biomassa.

Qualunque parametro relativo a temperature, dosaggi, coclee di carico e scarico, etc. è gestito dal software di controllo e gestione in modo visuale e automatico.

È prevista un’attività formativa del personale di conduzione e supporto tecnico continuativo.

Inoltre con un contratto di manutenzione full service il costo manutentivo è quantificato in modo lineare e comprende manutenzione ordinaria, straordinaria e l’estensione di garanzia.

Assieme al contratto full service è possibile stipulare un’assicurazione all risk comprensiva di guasto macchine e mancato guadagno con primaria compagnia internazionale.

BIOMASSA UTILIZZABILE

La biomassa combustibile certificata è cippato di legno, PKS, sansa d’oliva, vinaccia oppure previo test e analisi dei parametri chimico fisici: gusci di mandorle, potature di viti o ulivi, miscanto, sorgo, stocchi di mais, pollina, canna comune, sfalci da potature in genere, etc.,.

All’ingresso nel gassificatore la biomassa non deve superare un tenore di umidità del 10/15%. In caso il valore sia superiore bisogna prevedere una sezione di essicazione a monte dell’impianto. L’essicatore può essere automatico oppure a conduzione manuale e normalmente utilizza il calore residuo dei fumi di scarico del motore, quindi con costo di getione molto ridotto. In alcuni casi di biomassa particolarmente polverosa o frammentata potrebbe essere necessaria anche una sezione di bricchettatura. Si stanno costituendo anche delle filiere per la fornitura di biomassa già essicata per l’utilizzo in questo tipo di impianti.

È importante sottolineare che esistono diverse situazioni di filiera in cui lo smaltimento di alcuni tipi di biomassa in ambito agricolo oggi è un costo. Con opportuni accordi si può costituire una filiera di raccolta nella zona circostante l’impianto di vari tipi di scarti, ottenendo un grande vantaggio dal punto di vista economico e ambientale.

AUTORIZZAZIONI

Gli impianti a biomassa in Italia sono autorizzati secondo le linee guida 10 settembre 2010. Le taglie fino a 999 kWe possono essere autorizzate con Autorizzazione Unica seguendo i dettami del D.Lgs 387/03 oppure, a scelta del richiedente, secondo la PAS (Procedura Autorizzativa Semplificata) come da D.Lgs. 28/11 soltanto se in assetto cogenerativo. Come descritto nell’art. 6  la procedura è di comunicazione al comune con allegate autorizzazioni accessorie (VVFF, Emissioni, IA), oppure, in mancanza delle stesse, con convocazione della CdS da parte del Comune.Gli impianti sono progettati per avere tutti i parametri di emissioni e di sicurezza conformi ai limiti di legge. È importante precisare che dal 2011 la definizione di assetto cogenerativo è in funzione dell’utilizzo anche di un solo kWt/anno. È infatti stata distinta dalla CAR che prevede l’utilizzo di una quantità definita. Ne consegue che anche collegando qualunque utenza termica (per assurdo anche un solo aerotermo) l’impianto è cogenerativo.

 La pratica PAS normalmente si conclude entro 30 giorni, l’Autorizzazione Unica entro 180 giorni. Con il D.Lgs. 28/11 i tempi per l’A.U. sono stati ristretti a 90 giorni. A questi tempi vanno aggiunti i tempi per le domande di allacciamento ENEL, normalmente 45 giorni.


Inviaci una email per richiedere un preventivo per informazioni tecniche ed impiantistiche

servizioclienti@tecnoenergysun.it

Decreto 06 luglio 2012 rinnovabili elettriche»


siamo partener di numerosi produttori italiani ed esteri dei quali abbiamo studiato le caratteristiche degli impinati e sui quali abbiamo sviluppato vari progetti di impinati a SYNGAS e con ORC:

ESPES - DISSERTORI - FUTURE GREEN - GMD ECOGENERATORS - SOCOMAR - OFFICINE BELLETTI -

Numero Unico 199 44 61 71

Gassifier 45 kWe & 120 kWt


Gassifier 200 kWe & 440 kWt








Chiamateci per un prevetivo


Numero Unico 199 44 61 71


Contattate anche il Consorzio